Recensioni dal 1965

“Pittura serena olimpica, sanamente romantica, impegnata ma profondamente distensiva”

Vittorio Parisi, 20 Aprile 1965

 

“Bertaso, nel contesto armonioso delle tonalità, con avveduta maestria conforta l’opera sua di evidente squisitezza artistica. le sue nature morte in particolare sanno esprimere la intimità del colloquio, nell’intento di captare l’essenza emotiva del soggetto anche più umile, nel rapporto di un ambiente rigorosamente interpretato”

del “Resto del Carlino” – 16 Marzo 1965

“La pittura di Bertaso, istintiva e fresca, dimostra l’urgenza e il desiderio dell’artista di estrinsecare in piena autonomia, con una semplicità scevra di elaborate complicazioni e con felice immediatezza di colore uno stato di gioia.

Pittura, per altro, non lasciata al caso, ma che scaturisce dalla natura dell’artista, teso, in un sofferto e quotidiano lavoro, al raffinamento delle proprie capacità creative. Lavoro che lo ha condotto, in pochi anni, alla conquista sempre più soddisfacente e meritata di grandi realizzazioni.”

da “Scena Illustrata” n. 9 – Settembre 1965

 

Share this post



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *